Nuove Mirrorless Sony – Rivoluzione

Sony-rumors1

Le nuove Mirrorless attese da Sony – Facciamo il punto della situazione 

Ormai l’attesa ha consumato i più informati blogger del mondo.
Annunci, conferme, smentite, rumors credibili e, a volte, incredibili.. Quando usciranno le nuove camere Sony? Cosa porteranno di nuovo?
Dopo l’uscita della A7-II sono attese A7r-II, A7s-II, la per ora fantomatica superammiraglia mirrorless A8 (o A9, a seconda dei rumors), la nuova ammiraglia del formato APS-C Sony A7000 (o A6100), le nuove RX. Questo per rimanere nel solo campo degli innesti E, ovvero delle senzaspecchio.
Facciamo dunque il punto della situazione vista la grande quantità di camere che dovrebbe a breve fare comparsa sul mercato di cui, sono sicuro, Sony riscriverà gli standard.

Cominciamo con la A7r-II che, a detta di molti, avrebbe dovuto fare la sua comparsa in Maggio o addirittura in Aprile.
Le previsioni di uscita si sono spostate al momento a metà Giugno insieme alla nuova APS-C.
E’ attesa una camera dotata dello stesso sensore da 36Mp del precedente modello, ma aggiornata nelle seguenti caratteristiche:

Nuova ergonomia, sulla base della A7-II
Scatto silenzioso e risoluzione dello “shuttergate” (la occasionale vibrazione che poteva trasmettersi dall’otturatore)
IBIS, ovvero il sistema di stabilizzazione in-camera sui 5 assi
Autofocus più veloce, grazie ad un sistema ibrido (sensori di fase + sensori di contrasto), come già visto sulla A7-II

In aggiunta a questo si rumoreggia – e sono voci molto verosimili – di alcuni interessanti dettagli:

Sistema multishot basato su IBIS, similmente a quanto accade per la Olympus OM-D E-M5 MkII (propongo una petizione alla Olympus per semplificare il nome delle sue camere), e a quanto vediamo nei nuovi modelli annunciati da Pentax. Questo sistema, per chi non lo sapesse, sfrutta i movimenti del sensore dotato di stabilizzazione a 5 assi per combinare in un solo scatto più scatti presi dal sensore nelle diverse posizioni. Questo consente di ottenere file molto più grandi, molto più puliti e definiti, oppure con una gamma dinamica molto più estesa.
Se sulla Olympus il sensore da 16,1 Mp può ottenere un file RAW da 64 Mp, pensate cosa ci si può aspettare dai 36 e passa Mp della A7r.
Inoltre, mentre il sistema sulla Olympus è per ora soggetto ad alcune limitazioni quali l’uso del cavalletto, il soggetto fermo e il diaframma chiuso a non più di f8, quello della Sony sembra sia pronto per le riprese a mano libera.
14-bit RAW, atteso da molti. Non tutti sanno, infatti, che le A7 (compresa la A7II), usano per il formato RAW un particolare 11+7 bit che non è privo di perdite sulla qualità. Per approfondire l’argomento si possono leggere due interessanti articoli qui e qui. Così, per quanto le Sony producano immagini eccezionali grazie alla loro gamma dinamica, l’introduzione di un 14-bit lossless RAW sarebbe davvero il benvenuto.
Vari miglioramenti per quanto riguarda il rumore agli alti ISO, la gamma dinamica (già spaventosa) e l’effetto moire.

A tal proposito è uscito un interessante articolo sui piani di Sony  per i nuovi prodotti. Aspettiamoci alta risoluzione, FPS elevati nei video, grande gamma dinamica e performance eccezionali sulle alte sensibilità.
Piccola parentesi… si legge nell’articolo che uno degli obiettivi di Sony è quello di produrre lenti più compatte che facciano il paio con i leggeri sistemi mirrorless… beh, tempo fa si leggeva di questo speciale brevetto che, grazie ad una lente su un nuovo sensore multi-layer, prelude alla produzione di lenti più compatte, leggere ed economiche (!).

Cosa ci si aspetta, invece, per la nuova APS-C che per comodità chiameremo A7000?
Al principio i rumors più accreditati parlavano di una sostituta dell’ottima A6000 e quindi di una camera con lo stesso sensore.. Ora invece sappiamo che la A7000 si collocherà su un gradino più alto, ideale sostituta della più vecchia Nex-7. Questo ci lascia la libertà di pensare che forse il sensore non sarà esattamente lo stesso della A6000, e che invece è lecito aspettarsi qualcosa di più, in particolare per quanto riguarda le performance video.
Queste le nuove caratteristiche più rumoreggiate e verosimili:

4K, che sembra ormai questione di vita o di morte per tutti
Autofocus più veloce al mondo.. ricordiamo che il primato fino a poco tempo fa era detenuto proprio dalla A6000
Sistema di stabilizzazione a 3 o a 5 assi in-camera
Tropicalizzazione

La mia idea personale è che la A7000, ponendosi come una vera pro-camera APS-C e avendo nuove agguerrite rivali, prima fra tutte la sorprendente Samsung NX1 da 28 Mp- la mia idea, dicevo, è che questo nuovo modello presenterà nuove tecnologie e cercherà di porsi come nuovo riferimento della categoria. Anche perché Samsung e gli altri sono in grande fermento e dimostrano una reattività al mercato davvero esemplare (tutto il contrario di Canon.. cosa di cui parleremo in un prossimo articolo).
Uscita prevista entro il 15 Giugno.

A8. Pausa. A9. Altra pausa.
E’ ormai certo che Sony abbia in cantiere una nuova senzaspecchio dalle caratteristiche super-professionali. Una macchina da oltre 50 milioni di pixel che “simply outperform”, dicono – semplicemente surclassa le nuove 50Mp di Canon. E che costerà qualcosa in meno, rimanendo presumibilmente poco sotto i 3.000 euro. Le altre caratteristiche non sono note e si può solo azzardare; qualcuno parla di una porta con uscita 4K (non 4K interno), grandi performance sulle basse luci, nuovo sensore multi-layer (sul tipo dei sensori Foveon), tropicalizzazione, Autofocus mutuato dalla A7000,  4fps in scatto e tutto quanto già visto sulla A7-II.
Uscita prevista tra settembre e ottobre 2015, ma potrebbero presentarla già a fine Giugno.
Staremo a vedere.

Della A7s si sa assolutamente nulla.
E’ lecito aspettarsi tutte le migliorie già viste sulla A7-II e in più, probabilmente, la capacità di registrare il 4K internamente (come già fanno GH4 e NX1) oltre all’introduzione dei 120fps in FullHD.

Sia quel che sia, c’è da notare una cosa: se alla A7s aggiungete solo il sistema a 5 assi IBIS, avrete in mano una piccola, formidabile cine-macchina da guerra. Si parla di settembre per l’uscita della nuova cinema-camera.

Per la serie RX, invece, le novità salienti sembrerebbero queste:

– Nuova Rx 100 MkIV, con nuovo sensore maggiorato quattro-terzi (per rivaleggiare con la ottima Panasonic LX100), 20 Mp, form factor inalterato e 4K interno
– Nuova RX1-X , full frame con Zeiss 35 f1,8 fisso e specifiche ancora non chiare. Qualcuno parla del sensore da 50Mp della futura A8/A9 e qualcuno del nuovo sensore curvo brevettato recentemente… elementi che potrebbero persino coincidere.
Annuncio atteso per Giugno.

Come si vede, le novità imminenti sono tante e tutte rilevanti.
Sony in poco tempo è divenuta l’ago della bilancia in un mercato dominato da vecchi colossi.
Ora questi vecchi elefanti tremano, e non è certo un topolino che li mette in crisi.

 PdrPb

 

 

 

 

 

 

Trackbacks

  1. […] Altra notizia importante, prettamente fotografica: abbiamo i 14bit RAW! Ebbene sì, tutta la potenza del nuovo sensore può finalmente sfogarsi in tutta la sua maestosità. Se tanto mi dà tanto, aspettiamoci un incremento in gamma dinamica e profondità colore. Addio 11bit (+7)! Addio! Benvenuti 14bitRAW! Beh, era una delle cose che ci eravamo augurati nel nostro articolo sui nuovi arrivi Sony. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *